Atletica- Si svolgerà mercoledì 16 gennaio la Festa dell’Atletica 2012

Pubblicato il alle

2' min di lettura

AtleticaSta per terminare il conto alla rovescia in vista della “Festa dell’Atletica 2012”. L’atteso evento, in programma  mercoledì 16 gennaio, alle ore 18, nel Salone delle Bandiere di Palazzo Zanca, organizzato dal comitato provinciale FIDAL presieduto da Costantino Crisafulli, prevede la premiazione di società ed atleti che si sono particolarmente distinti nell’annata appena conclusa, in ambito provinciale, regionale e nazionale. “L’atletica a Messina è viva – ha commentato Crisafulli – e con questa festa vogliamo porre all’attenzione generale quei talenti che sono riusciti a raggiungere degli importanti picchi. Il 2012 è stato un anno di transizione, ma stiamo continuando a lavorare, forti della crescita avuta nei settori giovanili”.

Alla “Festa dell’Atletica 2012” parteciperanno i plurimedagliati Annarita Sidoti, Vincenzo Modica e Maria Ruggeri, simboli dello sport messinese, oltre al nuovo presidente della FIDAL Sicilia, Gaspare Polizzi, e al presidente provinciale del CONI, Giovanni Bonanno. Oltre 300 le premiazioni in programma, con destinatari dai 6 ai 70 anni. I riconoscimenti riguarderanno, prevalentemente, il “Progetto Strada” e l’attività su pista. Saranno consegnati, inoltre, cinque premi speciali. Miglior atleta dell’anno, tra gli uomini, Tindaro Lisa (Indomita Torregrotta), campione regionale Ragazzi sui 1.000 metri e sesto nelle finali nazionali. Migliore atleta dell’anno, tra le donne, è risultata invece Katia Scionti (Stilelibero), terza nel campionato italiano Master sui 5.000 metri e campionessa regionale di corsa campestre. Tra i giovani Vincenzo Messina dell’Athlon San Giorgio, campione regionale Cadetti sui 1.000 e 2000 metri e campione siciliano di corsa su strada. Riconoscimento speciale anche per Francesco Longo dell’Atletica Villafranca, campione italiano di getto del peso e pentathlon lanci. Premio alla carriera alla memoria di Giuseppe De Gaetano, indimenticato dirigente ed allenatore (San Pietro Milazzo), che ha scoperto numerosi talenti della provincia tirrenica. Previste, infine, benemerenze regionali a quattro membri del gruppo giudici-gare. 

(24)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.