Atletica- Grande successo per la Festa dell’Atletica 2012

Pubblicato il alle

2' min di lettura

AtleticaE’ andata in scena in un gremito Salone delle Bandiere di Palazzo Zanca la “Festa dell’Atletica 2012”. L’appuntamento, organizzato dal comitato provinciale FIDAL presieduto da Costantino Crisafulli, ha visto la premiazione di società ed atleti che si sono particolarmente distinti nell’annata appena conclusa, in ambito provinciale, regionale e nazionale. Un evento accompagnato da un velo di commozione per la recente scomparsa del giudice Ettore Tiano e dell’atleta della Fidippide Messina, Francesco Crispi, deceduto per un malore nelle ultime ore. Entrambi sono stati ricordati in apertura di manifestazione con un lungo applauso. Si è proceduto, quindi, alle premiazioni, oltre 300 (incentrate prevalentemente sul “Progetto Strada” e sull’attività su pista), con destinatari dai 6 ai 70 anni, alla presenza dei plurimedagliati Annarita Sidoti, Vincenzo Modica e Maria Ruggeri, simboli dello sport messinese.

“Mi fa grande piacere essere a contatto con chi ha come me la passione della corsa ha detto Modica – purtroppo, però, non è un periodo ottimale per questo sport, in quanto sempre meno ragazzi sono propensi al sacrificio”. Insieme a loro il presidente provinciale del CONI, Giovanni Bonanno, mentre il consigliere regionale Giuseppe Locandro ha portato i saluti del presidente FIDAL Sicilia, Gaspare Polizzi. “E’ soprattutto la festa dei giovani – ha commentato Bonanno in una sala affollata da atleti di tutte le età – Annarita Sidoti, Vincenzo Modica e Maria Ruggeri ci hanno fatto gioire con i loro successi, adesso speriamo che qualcun altro possa ripercorrere le loro orme”.

Ad aprire la serie di riconoscimenti è stato il premio alla carriera alla memoria di Giuseppe De Gaetano, indimenticato dirigente ed allenatore della San Pietro Milazzo, ritirato dai familiari. E’ stato successivamente il turno della migliore atleta dell’anno in ambito femminile, Katia Scionti (Stilelibero) e del migliore atleta maschile, Tindaro Lisa (Indomita Torregrotta). Tra i giovani premiato Vincenzo Messina dell’Athlon San Giorgio, mentre un riconoscimento speciale è stato attribuito a Francesco Longo dell’Atletica Villafranca, campione italiano di getto del peso e pentathlon lanci. A seguire i premi per atleti e società assegnati per gruppi. Le benemerenze regionali i giudici-gare sono andate, infine, a Maria Tringale, Angelo Battaglia, Giovanni D’Arrigo, Santo Tiano e Carmelo Mento. 

(62)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.