Calcio- ACR Messina, Catalano mischia le carte nel pacchetto difensivo

CalcioPartitella in famiglia al “Fagnani” di Villafranca per i giallorossi, in vista del prossimo impegno casalingo contro il Montalto. Test che è servito a mister Gaetano Catalano soprattutto per provare nuove soluzioni nel pacchetto arretrato, vista l’indisponibilità, per il match del ”San Filippo”, dell’infortunato Agatino Chiavaro e dello squalificato Antonio Cucinotta. Nel primo tempo, il tecnico ha schierato come coppia centrale Caiazzo e Ignoffo, con Caldore e Di Stefano sulle corsie laterali. Nella ripresa invece, Ignoffo è stato affiancato da Leo, mentre Quintoni e Caiazzo hanno agito sulle rispettive fasce di competenza. Per il resto, solite conferme dagli altri reparti, con Chiaria e Cocuzza a segno in doppia cifra, a cui vanno aggiunte le reti di Savonarola e Parachì.
Domani mattina allenamento sempre a Villafranca, mentre sabato consueta rifinitura (a porte chiuse) al ”San Filippo”.
Sebastian Caldore, under impiegato con una certa continuità, parla della difesa giallorossa, vero e proprio fortino. “Il segreto sta nel gruppo – afferma Caldore –. Anche nelle ultime sette partite dietro abbiamo cambiato molto, ma la nostra retroguardia si è sempre dimostrata ben solida. Merito non solo dei difensori ma di tutto l’assetto di squadra, grazie anche al contributo dei centrocampisti e degli attaccanti”

(31)

Categorie

Sport

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *