Messina con grinta e coraggio : 3-2 al Foggia

 

20160313_192815Con una.prestazione brillante il Messina supera per 3-2 il Foggia e mette una serie ipoteca sulla salvezza. Sono i padroni di casa a sbloccare la farà con un bolide di Ionut, i pugliesi pareggiano il conto con Iemmello che sfrutta un’ ingenuità di Martinelli. Ma è lo stesso Martinelli a farsi perdonare riportando i suoi in vantaggio con un colpo di testa ad inizio ripresa. Il Foggia insiste e al 91′ riesce a trovare il pareggio con Arcidiacono, ma quando la beffa sembra ormai concretizzarsi il Messina ruggine e al 93′ firma il 3-2 con Fornito. Da segnalare l’impeccabile prestazione di Berardi i cui interventi hanno più volte salvato il risultato.

All’ingresso in campo le due squadre vengono accolte dai ragazzi di alcune squadre giovanili cittadine. Sentito il minuto di raccoglimento in memoria di Rebecca Lazzarini tragicamente scomparsa lo scorso 8 marzo in un incidente sulla statale 114. Alcuni piccoli atleti hanno liberato in volo i palloncini bianchi mentre la curva sud ha omaggiato con un coro la sfortunata 14enne.

Parte bene il Messina che inizia a premere sull’acceleratore già dalle prime battute e al 14′ si porta in vantaggio con un bolide da fuori area di Ionut che sbatte sulla traversa e finisce in rete. Secondo gol consecutivo per il terzino rumeno che replica la prodezza della settimana scorsa compiuta nella gara con la Lupa Castelli Romani. Al 23′ arriva il pareggio del Foggia agevolato da Martinelli che svirgola la sfera su lancio di Agnelli aprendo un’autostrada per Iemmello che trafigge l’incolpevole Berardi. Al 28′ reagisce il Messina con Giorgione pescato tutto solo in area oggi nell’inedita posizione di esterno sinistro. Il capitano del Messina conclude verso la porta ma trova il muro della difesa avversaria. Sul successivo corner Ionut tenta la botta di prima intenzione dopo un rimpallo in area, Micale si fa trovare pronto. Calano i ritmi nell’ultimo quarto d’ora del primo tempo che vede la formazione pugliese gestire il pallone. Al 43′ ci riprova Ionut da posizione defilata , il suo tiro si spegne sul fondo. Non succede più nulla fino all’intervallo.

Il primo brivido del secondo tempo lo regala il Messina. Al 48′ ci prova Fornito con una conclusione centrale sventata da Micale. Due minuti dopo squillo di Gustavo con un colpo di testa troppo debole per creare insidie. Al 53′ i padroni di casa rimettono la freccia con Martinelli che svetta più in alto di tutti sugli sviluppi di un corner e trova l’incornata vincente. Esultanza sotto la curva sud per il difensore ex Empoli che si fa perdonare l’errore del primo tempo grazie al quale Iemmello aveva trovato il pareggio. Al 60′ si rivede il Foggia con un colpo di testa del solito Iemmello dimenticato in area dalla retroguardia di casa, Berardi si supera e sventa la minaccia. Al 66′ il Messina sfiora il tris con una combinazione Tavares – Gustavo – Scardina con quest’ultimo che fallisce da ottima posizione facendosi murare la conclusione dal difensore avversario. Al 70′ sale in cattedra nuovamente Berardi che dice di no ad Arcidiacono pronto a ribadire in rete da posizione ravvicinata. Il Foggia insiste alla ricerca del pareggio con alcune percussioni che a fatica Giorgione e compagni riescono a respingere. Al 91′ gli ospiti riescono a pareggiare con un colpo di testa di Arcidiacono sugli sviluppi di un cross dalla sinistra. Ma il Messina trova la reazione d’orgoglio e al 93′ firma il 3-2 con Fornito che raccoglie il cross di Giorgione e fulmina Micale con un rasoterra. Finale non adatto ai deboli di cuore che regala l’ultima proiezione offensiva del Foggia conclusa da un diagonale di Iemmello sul quale Berardi si supera ancora una volta. Dopo cinque minuti di recupero arriva il triplice fischio e il “Franco Scoglio ” esplode di gioia.

Il Messina supera in casa il Foggia dopo 30 anni e si porta a quota 37 punti in classifica. Nel prossimo turno i giallorossi  saranno di scena ancora in casa per sfidare il Melfi.

Il tabellino

Messina – Foggia 3-2

Marcatori: 14′ Ionut (M), 23′ Iemmello (F), 53′ Martinelli (M), 91′ Arcidiacono (F), 93′ Fornito  (M)

Messina : Berardi, Ionut (82′ Mileto), Zanini, Baccolo, Martinelli, De Vito, Fornito, Giorgione, Tavares, Gustavo (77′ Barilaro) , Scardina (83′ Giuseppe Russo). Allenatore : Raffaele Di Napoli

Foggia : Micale, De Almeida, Di Chiara, Agnelli, Loiacono, Gigliotti, Gerbo, Quinto (54′ Arcidiacono) , Iemmello, Sarno, Chiricó (71′ Floriano). Allenatore : Roberto De Zerbi

Arbitro : Andrea Morreale della sezione di Roma 1. Assistenti : Claudio Pellegrini della sezione di Roma 2 e Stefano Squarcia della sezione di Roma 1

Ammoniti : Fornito (M), Gerbo (F)

Recupero : 0′ pt, 5’st

 

 

 

 

 

 

(172)

Categorie

Primo piano, Sport

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *