Scuola Leopardi, affidati i lavori di adeguamento sismico

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Sono stati affidati i lavori di adeguamento sismico della Scuola “Giacomo Leopardi” di piazza Stella Maris.  A comunicarlo è l’assessore alla Manutenzione degli immobili comunali Sebastiano Pino.“Si procederà in tempi rapidi alla consegna dei lavori alla ditta vincitrice – spiega Pino – in modo da consentire l’avvio degli stessi nei primi giorni del prossimo mese di gennaio, rispettando così i tempi previsti e comunicati nelle settimane scorse”.

Il finanziamento complessivo, di 2.315.500 euro, è stato ottenuto con DPCM del 15.09.2015, con fondi gestiti dalla Protezione civile in materia di prevenzione dal rischio sismico. L’impresa vincitrice è stata l’Euroresidence srl di Messina, che con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa, ha offerto un ribasso del 30,99 % e una riduzione sulla durata dei lavori, impegnandosi a completare i lavori in 409 giorni, rispetto ai 514 giorni previsti a base gara.

E’ stato designato R.U.P., Fausto Occhipinti, del dipartimento Manutenzioni immobili comunali, mentre la progettazione e la direzione lavori è stata affidata, con procedura negoziata, a  Giuseppe Chiofalo. “Rispondiamo con i fatti alle polemiche, a volte strumentali, lavorando duramente e cercando di dare concrete risposte alle legittime preoccupazioni di genitori ed insegnanti – dichiara l’assessore – e vigileremo attentamente affinché vengano rispettati i tempi programmati”.

“Voglio ringraziare i tecnici ed il dirigente del dipartimento Manutenzioni immobili comunali che, pur fra mille difficoltà, sono riusciti a concludere l’iter per l’aggiudicazione di questi importanti lavori. Sono lieto inoltre di comunicare – conclude Pino – “che è stata trasmessa all’Urega la documentazione per l’effettuazione della gara di ristrutturazione ed efficientamento energetico del complesso Zancle, che consentirà, con un finanziamento di 2.371.999 euro, della legge 80/2014 ottenuto con D.D.S. 2625 del 2 novembre 2016, di ristrutturare 120 alloggi comunali di Edilizia Residenziale Pubblica”.

(93)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.