Sanità, annunciati altri tagli per Messina e provincia. L’Orsa lancia l’allarme

1079Dopo la paventata chiusura dell’ospedale “Piemonte”, si profilano altri tagli nel comparto sanità di Messina e provincia. Secondo quanto riferisce il sindacato Orsa, l’assessorato regionale alla Sanità starebbe valutando l’ipotesi di revocare la convenzione tra il “S.Vincenzo” di Taormina e il “Bambin Gesù” di Roma, istituita per assicurare ai siciliani un centro d’eccellenza pediatrica. Adesso si pensa a trasferire l’intero polo a Palermo, lasciando sprovvisto il territorio messinese di un importante servizio.

Secondo la Regione il trasferimento sarebbe dettato da convenienze economiche. L’Orsa invece è di tutt’altro avviso. “Non risultano dati ufficiali che confermerebbero la grave anti-economicità della convenzione -spiega il sindacato –  e in tutti i casi il taglio netto del servizio sarebbe emblematico di una politica che continua a trattare il diritto alla salute dei cittadini come semplice business in cui la centralità dei bilanci sovrasta la centralità dei diritti dell’uomo. Prendendo atto, con le dovute riserve, del bilancio negativo comunicato dall’Assessore Baldo Gucciardi – precisa la nota Orsa –  ci si chiede il motivo per cui, in caso d’interruzione dei rapporti con i privati, il presidio di cardiochirurgia pediatrica debba essere trasferito a Palermo invece di restare nell’hinterland messinese, allo stesso Sirina, per esempio”.

“Incertezza anche sul futuro di chi attualmente lavora nel presidio ospedaliero. “L’assessore Gucciardi ha inoltre omesso di specificare quale sarebbe il futuro dei circa 75 lavoratori – precisa l’Orsa – fra personale medico, paramedico e dei servizi, che ruotano intorno alla convenzione con il Bambin Gesù. Saranno trasferiti, ricollocati, licenziati. Alla luce dei fatti sembra prendere forma l’ennesima beffa per la provincia babba che ha smesso di reagire da tempo, l’Asp di Messina era riuscita a realizzare risparmi insperati e come “premio” ha ricevuto dalla Regione un ulteriore taglio al budget destinato al territorio e adesso si vede scippare il centro di cardiochirurgia pediatrica a favore di Palermo”.

L’Orsa chiede dunque un incontro con l’Assessore Gucciardi per conoscere i dettagli del bilancio quinquennale della convenzione e gli eventuali programmi per la ricollocazione dei lavoratori.

(269)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *