Ragazzo “costruisce” una moto come tesi. Si laurea con 110 e lode

Pubblicato il alle

1' min di lettura

Ha 22 anni Walter Castrogiovanni, il ragazzo di Canneto, frazione di Lipari,  che si è laureato all’Università di Palermo con 110 e lode. Ma qual è la novità, direte. Questo ragazzo proveniente dalle isole Eolie, ha presentato una moto, interamente costruita da lui, come tesi di laurea. Ha chiamato “Valchiria” la sua creazione che sembrerebbe essere, secondo il neo dottore, una vera novità nel campo delle due ruote.

“E’ stata progettata – ha dichiarato all’Ansa- con tecniche moderne di modellazione 3D, dal modello sono state prese tutte le quote per realizzare ogni pezzo. Ha un telaio privo di cannotto di sterzo, e una sospensione anteriore a parallelogramma che consente di utilizzare una forcella rigida e una sospensione connessa ad essa. Una casa produttrice – sottolinea il giovane isolano che è pronto a registrare il brevetto – avrebbe la possibilità di partire da un unico telaio con una forcella e di variare la lunghezza dei bracci della sospensione per modificarne l’assetto, in modo da ottenere più moto. Il motore scelto è un bicilindrico Ducati da 600cc”.
Un esempio di impegno e creatività premiato dalla commissione con l’eccellenza di un voto che pochi meritano come lui.

(1342)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.