Panarea, chiude la stazione dei Carabinieri. L’appello degli isolani a Mattarella

Carabinieri PanareaChiude a Panarea, nelle Eolie, la stazione dei carabinieri e nell’isola c’è chi lancia un appello al capo dello Stato Sergio Mattarella. «Da buon siciliano – dice l’operatrice turistica Pina Cincotta – l’ultima speranza è lei, Presidente. Qui non ci sono finanzieri, vigili urbani, marinai; adesso sono andati via anche i due unici carabinieri. Il Comune di Lipari è rappresentato solo da un esponente della circoscrizione perchè tutti gli altri sono dimissionari e per un certificato bisogna andare nell’isola più grande, perchè qui in sede, non viene rilasciato. Cosi’ ci tratta lo Stato! Siamo buoni solo per pagare le tasse. Presidente siamo nelle sue mani”.

I Carabinieri, dovrebbero andare via per sei mesi e tornare nel periodo pasquale, ma Pina Cincotta, in prima linea nella protesta, sottolinea le difficoltà a cui andranno incontro gli abitanti e gli operatori dell’isola, dopo questo provvedimento: ” Non saremo piu’ tranquilli – dice – è possibile che in un’isola capitale del turismo internazionale, bisogna rimanere senza forze dell’ordine per almeno 6 mesi? Saremo nelle mani di nessuno ed ognuno potrà fare quello che vuole… Che senso ha pagare le tasse se lo Stato non ci garantisce piu’ i servizi primari?”.

Gli isolani, si erano già appellati al sindaco Marco Giorgianni e al prefetto Francesca Ferrandino, affinchè l’isola nel periodo invernale non restasse  priva di  forze dell’ordine, ma finora il grido loro grido d’allarme è rimasto inascoltato.

(338)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *