La discarica di Pace si farà. Lo ha deciso il Tar

biostabilizzatore-paceMentre Messina è alle prese con l’ennesima emergenza rifiuti, il Tar di Palermo dà il via libera alla realizzazione della discarica di Pace, ribaltando il parere del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e del Turismo che un anno fa aveva bloccato tutto ponendo vincoli paesaggistici a tutela dell’intera area. Il Tribunale, con sentenza del  10 marzo  depositata lo scorso 12 maggio, ha invece accolto il ricordo del del Consorzio Cooperative Costruzioni,  a capo della rete di imprese che lo scorso anno si erano aggiudicate l’appalto per la realizzazione dell’impianto di biostabilizzazione e relativa discarica. Operazione che costerà 12 milioni di euro.

I giudici hanno puntato il dito contro la mancata regolarizzazione della normativa regionale in materia di “Tutela del Paesaggio”, annullando il provvedimento  dell’assessorato ai Beni Culturali e il parere della Soprintendenza ai Beni Culturali di Messina.

(191)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *