Comune di Milazzo, votato il dissesto

Pubblicato il alle

1' min di lettura

E’ default al Comune di Milazzo. La notte scorsa il Consiglio Comunale ha approvato la delibera di dissesto finanziario con 22 voti favorevoli, 2 contrari e 5 astenuti. “Il dissesto non è una scelta, ma un obbligo». Così il sindaco della città del Capo, che  ha presentato al civico consesso la seconda proposta di dissesto dopo tre anni e mezzo. I debiti dell’Ente ammonterebbero a oltre 44 milioni accertati, più  altri 11 che potenzialmente si aggiungerebbero al monte debitorio.

L’iter è ripartito dopo che il  Tar, che aveva annullato la prima dichiarazione di dissesto, in quanto i consiglieri di allora si rifiutarono di votarla.

 

(245)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.