Messina 2020 realizzata da Lelio Bonaccorso: il regalo di Natale di Normanno per voi

Quando abbiamo deciso di dar vita allo Speciale Natale di Normanno, tutta la redazione era d’accordo su un punto: «Il 25 dicembre vogliamo fare un regalo ai nostri lettori». Ogni giorno non facciamo altro che raccontare Messina: la Messina di oggi, con le notizie in tempo reale che riguardano la cronaca, la politica, gli eventi; la Messina di ieri, con la rubrica del professor Franz Riccobono che tanto apprezzate. Per questo Natale, però, abbiamo deciso di puntare alla Messina di domani.

Per mostrarvela, abbiamo chiesto aiuto a Lelio Bonaccorso, un vero talento messinese che, grazie alla sua creatività e bravura, è riuscito con le sue illustrazioni ed i suoi fumetti a far innamorare Walt Disney e Marvel. Il risultato finale? Eccolo qui: è il nostro regalo di Natale per voi.

Lelio Bonaccorso per Normanno: la nostra Messina 2020

È l’alba, l’alba di un nuovo giorno che la città dello Stretto si prepara a vivere. Il Duomo, Cristo Re, la Chiesa dei Catalani, il Pilone: quattro simboli fanno da cornice alla vera protagonista, Messina. Ha le sembianze di una bellissima donna, dai colori mediterranei. Indossa un abito i cui colori non potevano che essere il giallo ed il rosso.

Tiene ben saldo, con entrambe le mani, un prezioso cannocchiale, puntato verso l’orizzonte. Perchè la Messina di domani la vogliamo proprio così: bella, senza paura e pronta a guardare lontano, al futuro, alle nuove sfide che la attendono. Una Messina più coraggiosa, consapevole delle proprie capacità, convinta nel voler puntare l’attenzione sui propri pregi e mai più rassegnata ed incatenata nei sui difetti.

Messina, nella splendida illustrazione che Lelio Bonaccorso ha realizzato in esclusiva per Normanno, guarda alle sue spalle. Perchè le nuove sfide sono importanti, ma non bisogna mai dimenticare le proprie radici, chi si è e da dove si viene.

Messina guarda noi, tutti noi, quasi a voler dire: «Da sola non ce la posso fare. È necessario l’impegno di tutti per poter costruire una città migliore di quella di ieri, di quella di oggi».

Ed è questo l’augurio che vi facciamo, che ci facciamo.

Che Messina possa essere sempre unita, in un percorso che possa portarla lontano, senza mai dimenticare chi siamo.

Buon Natale da tutta la redazione di Normanno!

Scarica la cartolina di Natale di Normanno

 

(1816)

1 Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *