Niente ferie per il personale dei caselli autostradali: la denuncia sindacale

casello telepass“L’ennesimo ingiustificato ed ormai abituale provvedimento del blocco delle ferie al personale Ate (esazione pedaggi)”, questo denuncia il segretario del Cub Trasporti Francesco Urdì, ai vertici del Cas, agli Ispettorati del Lavoro di Messina, Catania e Palermo, e alla Regione Sicilia.

“Il recente provvedimento del 24/06/2015 è stato adottato a firma del nuovo arrivato, l’ingegnere Gaetano Schirò – denuncia Urdì -, in palese violazione delle norme legali e contrattuali, privando i lavoratori della fruizione del monte ferie attuale e arretrato ancora da godere”.

“Non possono essere scaricate sui lavoratori responsabilità d’Impresa – continua il sindacalista – privando loro gli elementari diritti di libertà come i riposi costituzionalmente garantiti e ciò incuranti delle onerose sanzioni già emanate dagli ispettorati del lavoro per gli anni 2005-20010. Il sottodimensionamento del personale al Cas – afferma – è ormai cronico dal 2008, tanto da non riuscire più a gestire, nei periodi di punta dei transiti dei veicoli, la regolare e prevista sostituzione del personale durante i periodi feriali o peggio, non riuscire più a garantire durante i turni notturni il secondo operatore o addirittura lasciare liberi i varchi rinunciando all’esazione del pedaggio”.

“La negazione al dialogo di codesta Concessionaria con i sindacati le quali relazioni industriali sono interrotte da anni ed il volere necessariamente perseverare in azzardate e palesi violazioni, ci vedono costretti – conclude Urdì – a coinvolgere gli istituti ispettivi e vigilanza preposti, e ove necessario azioni di protesta non si escludendo ricorsi in sedi giudiziarie”.

(215)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *