Tolto il blocco ex Ferrotel. Giovedì tutti in Prefettura

ferotelAlle 12.10 è stato tolto il blocco dei dipendenti ex Ferrotel che stamattina avevano occupato i binari della Stazione Centrale e impedendo il passaggio dei treni passeggeri.

Dalle 10.30 i lavoratori, insieme all’Orsa, presente anche il segretario provinciale Orsa Trasporti, Michele Barresi, avevano annunciato un blocco totale, a oltranza, di tutti i treni passeggeri.

Il blocco dei treni è una forma di protesta per la mancanza di risposte dell’assessore regionale ai Trasporti, Giovanni Pizzo. Nessuna conferma, infatti, per il contratto di servizio dei   lavoratori, 30 in tutto tra Messina, Palermo e Siracusa, tutti presenti in stazione.

La situazione si è sbloccata quando il prefetto, Stefano Trotta, ha annunciato una convocazione per giovedì mattina dei 30 lavoratori, dell’assessore Pizzo e dei rappresentanti Fs.

Sono stati bloccati due treni, gli Intercity 728 e 724 diretti, rispettivamente, da Palermo e Siracusa, a Roma che hanno accumulato 90 minuti di ritardo.

E’ stato necessario l’intervento del 118 per soccorrere una manifestante colta da malore.

La situazione dei lavoratori è ancora indefinita: negli accordi tra Regione e Trenitalia, infatti, non è chiaro se verrà rispettata la garanzia occupazionale.

Di pochi giorni fa la lettera del deputato Vincenzo Garofalo all’assessore alle infrastrutture della Regione Sicilia, Giovanni Pizzo: «All’interno del contratto di servizio siglato tra Regione Sicilia e Trenitalia per l’offerta regionale non vi sarebbe alcuna garanzia occupazionale per i lavoratori ex Ferrotel. È’ necessario e serio intervenire senza ritardo e mantenere le promesse fatte a queste risorse».

(196)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *