Formazione, la beffa per l’Esemep: progetto ok ma senza finanziamento

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Una doccia fredda per l’Ente Scuola Edile di Messina e provincia(Esemep), il quale progetto è stato alla graduatoria provvisoria dell’Avviso 8/2016, che ha considerato il progetto formativo dell’Ente paritetico del sistema edile provinciale idoneo, ma non finanziabile, perché oltre la soglia dei 136 milioni di euro complessivamente stanziati per quest’anno dalla Regione Siciliana nell’ambito del FSE 2014-2020.

Si tratta, secondo gli organi di gestione politica ed amministrativa dell’Ente bilaterale costituito da Ance ed Organizzazioni Sindacali di categoria, di un atto che penalizza l’attività di formazione svolta dall’Esemep durante gli ultimi trent’anni nel settore dell’edilizia, effettuando centinaia di corsi che hanno qualificato e riqualificato operatori, tecnici, liberi professionisti ed imprenditori delle costruzioni, affrontando le innovazioni e le esigenze che vengono dal mercato del lavoro e godendo della massima stima.

Sorpresi e amareggiati il presidente Gaetano Mancuso e il vice Giuseppe Femiano: “Il progetto presentato nell’ambito dell’Avviso 8 è stato individuato sulle linee tracciate dalle parti sociali rappresentanti dei datori di lavoro e degli addetti del settore edile, con l’intenzione di allargare e migliorare la platea delle qualifiche già formate in questi anni, fornendo un’elevata qualità per favorire l’ingresso nel settore di tecnici ed operai attraverso competenze sempre più innovative.

            Non includere queste attività tra quelle finanziabili dall’Avviso 8 crea una situazione di grave disagio per l’Ente Scuola Edile che non si arrenderà a questo primo giudizio negativo, anche per non deludere i tanti giovani (quasi 60), già in possesso della preiscrizione e desiderosi di frequentare, come i precedenti colleghi, quei corsi idonei a fornire loro le giuste competenze per iniziare un concreto cammino nel sempre più difficile e duramente competitivo mondo del lavoro”.

(64)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.