Arriva il Mytilus Circus Fest: sabato e domenica la sagra della cozza di Ganzirri

Tutto pronto per il Mytilus Circus Fest, il primo festival dedicato alla cozza di Ganzirri, che potrà essere gustata dai partecipanti in una sagra che si svolgerà il 15 e 16 giugno. Lo scopo è quello di creare un’occasione di scoperta della storia e delle curiosità che riguardano uno dei prodotti che più rappresentano la città dello Stretto.

Il Mytilus Circus Fest, a cui si è dato il via il 10 giugno con interventi di esperti che, nei giorni precedenti alla sagra, racconteranno la storia della coltivazione delle cozze, è organizzato dalla Pro Loco Capo Peloro e patrocinato dal Comune di Messina, Atm e Regione Sicilia. Una collaborazione, quella fra istituzioni e organizzazione, finalizzata alla valorizzazione della zona di Ganzirri e dei suoi prodotti.

«Questo è il secondo evento organizzato dalla Pro Loco Capo Peloro e patrocinato dal Comune di Messina – ha spiegato l’assessore alle attività produttive e al turismo, Dafne Musolino, durante la conferenza stampa di presentazione del Mytilus Circus Festival – con l’obiettivo di creare occasioni per valorizzare il territorio. In questo caso si pone l’attenzione sul prodotto tipico ma anche sull’impatto ambientale, in quanto il lago deve essere nelle giuste condizioni per essere sfruttato per queste attività. Ci sarà, più avanti, il Capo Peloro Fest, in occasione del quale tireremo le somme di quanto questi eventi possano essere stati produttivi per Messina, viste anche le grandi presenze per il Festival degli Aquiloni. Il Comune non può che essere felice di sposare queste iniziative».

Atm, per l’occasione, ha messo a disposizione della Pro Loco Capo Peloro, l’autobus storico che sarà visitabile durante tutta la durata del festival. Sono state disposte, inoltre, delle modifiche alle linee bus conseguenzialmente alla pedonalizzazione di alcune strade attorno al Lago.

Una manifestazione dedicata a tuttti, grandi e piccoli, con un programma, ricco di intrattenimento e buon cibo, che prevede:

  • conventions e tour esperenziali per scoprire la storia della coltivazione delle cozze nel lago di Ganzirri;
  • spettacoli musicali, con la presenza del chitarrista messinese Gianluca Rando e di Vittorio Notarnicola;
  • show cooking organizzati dall’associazione provinciale cuochi Messina;
  • games dedicati ai più piccoli e agli appassionati, curati dall’associazione Cuore di Drago;
  • la sagra, che sarà il pezzo forte della manifestazione, con piatti studiati e presentati dai cuochi dell’associazione provinciale di Messina, studiati in collaborazione con esperti e produttori.

Importante sarà la partnership tecnica delle cooperative dei Laghi di Ganzirri e Torre Faro, tra cui le storiche ditte di coltivatori, che forniranno le cozze.

Per gli appassionati di pezzi unici, è in programma una mostra di modelli navali in miniatura, oltre alla sfilata del Vespa Club e delle 500.

(1081)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *