confcommercio1

“Open Meison”: bilancio positivo per la prima settimana della fiera-evento di Confcommercio

Pubblicato il alle

5' min di lettura

confcommercio1Oggi pomeriggio, dalle 16, riprende il cartellone di eventi di “OpenMEison”, la fiera allestita dalla Confcommercio al “Today Center” di Pistunina che si protrarrà fino a metà febbraio 2015. 

Il progetto, che ha preso avvio la scorsa settimana, nasce da un’iniziativa dell’architetto Loredana Ferrara: “Lo scorso settembre ho illustrato le mie idee al presidente Picciotto e al direttore generale, Caterina Mendolia. C’è stata un’intesa immediata, soprattutto in relazione all’applicabilità del progetto al tessuto socio-economico e alle potenzialità di sviluppo di un’iniziativa che vuole fare emergere un concetto che è la chiave della nostra proposta: i luoghi dedicati al commercio, come il “Today Center”, possono essere trasformati in uno spazio per uno sviluppo sinergico, non solo di attività puramente economiche, ma anche artistiche, relazionali e sociali”. “In tal senso, la scelta della location – aggiunge Loredana Ferrara – non è frutto del caso: il “Today Center” è percepito come un centro commerciale, ma in realtà è uno spazio di servizi offerti, tra gli altri, dall’Asp o dall’Agenzia del Tesoro. “OpenMEison”, quindi, non è solo un cartellone di eventi: è una lente d’ingrandimento sugli spazi urbani che vuole rintracciare – e poi fare emergere – la vera identità di alcune location per trasformarle in “spazi-casa” da aprire ai suoi fruitori. Spazi di coesione, insomma, da utilizzare per dare avvio ad un recupero costante dei talenti e delle identità locali di Messina e della sua provincia”.

Conclusa la prima settimana della fiera-evento di Confcommercio, si può già tracciare un primo bilancio sulla risposta della città e su eventuali margini di crescita dei livelli di fruizione: “La proposta sta procedendo a piccoli passi, – precisa l’architetto Ferrara –  stiamo “costruendo intorno a noi” alcune realtà locali come le associazioni di arte femminile “Punto punto” e  l’ “Officina delle idee”, che hanno trasferito le proprie attività produttive negli stand collocati al “Today Center”.

I cittadini hanno la possibilità non solo di acquistare i prodotti, ma anche di assistere al processo di produzione degli stessi. Ospiti della “OpenMEison”, come il dottor Latella, stanno lanciando stimoli sulla qualità della vita o la 3design sui nuovi modi di intendere l’arredo degli spazi interni. Ma sono in molti coloro i quali hanno percepito nel nostro progetto un’occasione per condividere con la città gli strumenti del proprio mestiere. Saper fare e insegnarlo agli altri è la vera qualità della buona economia. Abbiamo scelto volutamente di non svelare attraverso i mezzi di comunicazione cosa si fa nello specifico all’interno di “OpenMEison”. Perché? La nostra intenzione è condividere i segreti di alcune produzioni locali dal vivo. E’ necessario il contatto umano, è indispensabile che il fruitore respiri la stessa aria del produttore”.

Al “Today Center”, quindi, ci sono intelligenze all’opera già da una settimana. Il progetto, chiaramente, nasce anche in funzione dell’Expo 2015: “Messina, nella sua veste di città metropolitana, si sta proponendo all’Expo 2015 con le sue tipicità e unicità; “OpenMEison” vuole raccoglierle, identificarle, traendone le potenzialità migliori, in modo da comporre questo paniere di proposte. Non un’accozzaglia di cose, ma una proposta spendibile su vari fronti, che coinvolga tutti i sensi.  Accogliamo talenti – conclude Loredana Ferrara – e  aspettiamo tutti coloro i quali ritengono di avere qualcosa da dire, da mostrare, da voler fare, da condividere. Insieme si può”.

Gli eventi in programma questa settimana sono i seguenti:

Martedi 23 –  Dalle 16 alle 20, giochi per bambini con il “Ciuffo Show” a cura di Mario Traviano; dalle 18 alle 20, spettacolo di musiche, canti popolari e danze regionali a cura del gruppo “I Cariddi”.

Mercoledì 24 – Dalle 14 alle 16,  laboratorio di arte e scienza “Imparo, dipingo, ascolto” destinato ai ragazzi a cura dell’associazione “Asas”; dalle 16 alle 20, giochi per bambini con il “Ciuffo Show” a cura di Mario Traviano

Sabato 27 – Dalle 18 alle 20, rappresentazione dell’ “Antico Natale siciliano”: nenie, musiche pastorali, cori della tradizione e versi tratti da antiche novene siciliane risalenti al XVIII e al XIX secolo. Spettacolo a cura del gruppo folkroristico “I Cariddi”.

Domenica 28 – Dalle 10 alle 13 giochi per bambini con il “Ciuffo Show” a cura di Mario Traviano;

– dalle 17 apertura della mostra fotografica della “Fondazione Vizzini”. Per l’occasione sarà avviato un concorso fotografico.

(89)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.