Tornano le Giornate FAI d’Autunno a Messina: tutti i tesori da scoprire

Pubblicato il alle

3' min di lettura

Doppio weekend anche a Messina per le Giornate Fai d’Autunno. Il Fondo Ambiente Italiano, infatti, nel rispetto delle misure anti-covid, raddoppia l’appuntamento alla scoperta delle bellezze del territorio.

Il 17 e il 18 e il 24 e il 25 ottobre tornano le Giornate organizzate dal Fondo Ambiente Italiano. La nuova edizione autunnale sarà dedicata a Giulia Maria Crespi, fondatrice del FAI, scomparsa  lo scorso 19 luglio.

Le Giornate Fai d’Autunno a Messina

Per garantire un sereno svolgimento delle giornate del FAI, è già possibile prenotare la visita sul sito del FAI. Ma cosa sarà possibile scoprire a Messina in queste giornate d’autunno?

I tesori messinesi da visitare sono due:

  • Casale dei Basiliani e dei 40 mulini, a San Filippo Superiore
  • Il borgo di Fontanelle, a San Filippo del Mela

Casale dei Basiliani e dei 40 mulini

L’antico borgo di San Filippo Superiore si trova a pochi minuti dall’uscita autostradale Gazzi. La storia e la tradizione del luogo è legata ai frati Basiliani ed alla loro opera che fece fiorire tutto il circondario portando ricchezza, cultura e tradizione. La visita – a cura del Gruppo Fai Giovani Messina, in collaborazione con il Gruppo Museo del Grano – si svilupperà in tre momenti principali:

  • Scoperta delle antiche tracce dei monasteri all’interno del centro abitato.
  • Visita al Museo del Grano.
  • Escursione per le vie delle acque immersi nel verde.

Indicazioni per i visitatori

Si consiglia abbigliamento comodo.

Orari:

  • 17 e 18 ottobre, dalle 10:00 alle 17:00. Per prenotare qui.

Il borgo di Fontanelle

Il 24 e il 25 ottobre, invece, per le Giornate Fai d’Autunno a Messina sarà possibile visitare il Borgo di Fontanelle a San Filippo del Mela. A guidare la visita saranno la Delegazione Fai Messina e l’Azienda Agricola Biologica Barone Ryolo. Si tratta di un fondo agricolo – chiamato Fontanelle – per le innumerevoli vene di acqua sotterranea che lo attraversano scendendo a valle dalle montagne soprastanti il Comune di San Filippo del Mela.

Alla fine del ‘700 era una grande proprietà agricola coltivata a colonia con molte famiglie di “Metatere” che vi abitavano e coltivavano il terreno. I Baroni Ryolo, come spiegano gli Archivi della Curia Giuratoria di Milazzo, per concessione del Vicerè del Regno delle due Sicilie, il 6 settembre 1784 aggiunsero al titolo di Barone il predicato di Fontanelle.

Indicazioni per i visitatori

Visita della durata di 1 ora per gruppi di massimo 10 persone.

Orari:

  • 24 e 25 ottobre, dalle 10.30 alle 17.30. Per prenotare qui.

Per partecipare è obbligatorio prenotarsi online, contrariamente non sarà possibile prendere parte all’evento, non esiste altra forma di prenotazione; per ragioni di sicurezza sanitaria non si potrà accedere al luogo di visita se non già prenotati.

(1377)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. A seguito del nuovo DPCM si potranno effettuare queste visite guidate ?

error: Contenuto protetto.