Taormina. “Rigoletto” apre la stagione al Teatro Antico

Gianluca Terranova in CarusoGianluca Terranova, il versatile tenore e attore romano che nei panni di Enrico Caruso ha conquistato con la sua voce e l’appassionata interpretazione il pubblico televisivo di Rai Uno, sarà il Duca di Mantova nel “Rigoletto” verdiano in scena il 7 e 9 luglio al Teatro Antico di Taormina.

Il nuovo allestimento aprirà la stagione lirica al Teatro Antico di Taormina e si avvale della regia e delle scene di Enrico Castiglione, che firmerà anche le attese produzioni di “Cavalleria rusticana” (8 e 12 agosto) e “Pagliacci” (10 e 14 agosto), gli altri due titoli della stagione lirica programmata, quest’estate, nella suggestiva cavea classica taorminese.

Gianluca Terranova è considerato tra i miglior interpreti al mondo nelle vesti del volubile Duca, affascinante e seduttore, ruolo vocalmente impervio che ha sancito il suo definitivo lancio internazionale, prima all’Arena di Verona e alla Scala, e in rapida successione nei maggiori teatri d’Europa e oltreoceano. Gli appassionati che hanno apprezzato Gianluca Terranova nella fiction “Caruso, la voce dell’amore”, potranno ora ammirarlo dal vivo nella pienezza dei suoi mezzi vocali e attoriali, rendere omaggio al bicentenario della nascita di Verdi.

A Taormina, in uno scenario unico e inimitabile, il pluripremiato tenore-attore sarà affiancato da un cast internazionale che annovera ancora il baritono Carlos Almaguer (Rigoletto), il soprano Rocio Ignacio (Gilda), il basso Gianfranco Montresor (Monterone). L’esecuzione musicale vedrà protagonista sull’Orchestra Sinfonica Bellini diretta da Gianluca Martinenghi e il Coro Lirico Siciliano istruito da Francesco Costa, con la coppia formata dal regista e scenografo Enrico Castiglione e la costumista Sonia Cammarata.

(69)

Categorie

Cultura

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *