concerto gratuito teatro antico taormina

“La Traviata” al Teatro Antico di Taormina per il Sicilia Classica Festival

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Appuntamento domani, venerdì 19 agosto alle 21.00, al Teatro Antico di Taormina per “La Traviata” di Giuseppe Verdi. A dirigere l’Orchestra Città di Ferrara sarà il maestro Francesco Di Mauro. L’evento rientra nell’ambito del Sicilia Classica Festival, diretto da Nuccio Anselmo.

Francesco Di Mauro, sovrintendente della Fondazione Orchestra Sinfonica Siciliana di Palermo, impegnato nei mesi scorsi in Lettonia e a Livorno, tornerà in Sicilia, in qualità di guest conductor per “La Traviata” di Giuseppe Verdi. Il Maestro catanese dirigerà la trentennale Orchestra Città di Ferrara.

Sarà affiancato dal soprano palermitano Desirée Rancatore nel ruolo di Violetta Valery e dal tenore napoletano Alessandro Scotto Di Luzio in quello di Alfredo Germont. Sul palco del Teatro Antico ci sarà anche il soprano Valentina Vinti nel ruolo di Flora Bervoix, mentre maestra del coro è Alessandra Pipitone, con la regia di Salvo Dolce.

sicilia classica festival«Quello fra l’opera e il Teatro antico di Taormina – spiega Di Mauro – è un connubio che funziona, che attrae appassionati non solo siciliani ma anche internazionali arrivati in Sicilia come turisti. E titoli come “La Traviata” incontrano sempre il favore del pubblico. Con la Rancatore l’intesa per lavorare insieme su questa “Traviata” è stata facilitata dalla nostra conoscenza e stima reciproca. Alessandro Scotto Di Luzio, che ha iniziato sotto l’occhio vigile di Nicoletta Mantovani, vedova di Pavarotti, è un nome affermato a livello internazionale. Ottimo il lavoro del giovane regista palermitano Salvo Dolce che ritroverò il 16 settembre come aiuto regista della messinscena di “Pagliacci” al Capri Opera Festival».

I biglietti per “La Traviata” del Sicilia Classica Festival del 19 agosto 2022 al Teatro Antico di Taormina si possono acquistare su questo sito.

Dopo Capri, il Maestro Francesco Di Mauro avrà un’agenda fitta di impegni: a ottobre andrà a Tblisi, capitale della Georgia, per la conduzione della “Tosca” di Giacomo Puccini; il 19 e il 20 novembre terrà una Masterclass in conduzione d’orchestra a Valencia, in Spagna; e a fine anno avrà due conduzioni in Germania, una con l’Orchestra da camera di Colonia ed una, il 31 dicembre, con l’Orchestra Sinfonica di Lipsia. Da fine febbraio a metà marzo 2023, a Lubiana, capitale della Slovenia, riprenderà “Traviata”, con una produzione slovena.

(305)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.