Su Rai 1 torna “L’allieva”, la serie tv tratta dai romanzi della messinese Alessia Gazzola

collage di alessia gazzola e alessandra mastronardi, rispettivamente scrittrice (messinese) e interprete de l'allievaRiprendono i palinsesti televisivi e con questi anche i programmi di successo. È il caso della serie tv “L’allieva”, ispirata ai romanzi della scrittrice messinese Alessia Gazzola, in onda ogni domenica in prima serata su Rai 1 con Lino Guanciale e Alessandra Mastronardi.

“L’allieva” è arrivata quest’anno alla terza stagione, prodotta da Endemol Italia e Rai Fiction.

Dai romanzi alla tv – L’allieva di Alessia Gazzola

Alessia Gazzola esordisce nel 2011 con “L’Allieva” (Longanesi) e da qui inizierà la sua avventura nel mondo dei libri insieme alla protagonista dei suoi romanzi, quasi un alter ego, Alice Allevi.

Entrambe, infatti, studiano medicina e si specializzano in medicina legale. Se la prima – Alessia Gazzola – però scrive e osserva, Alice Allevi risolve casi sempre nuovi e si dipana tra situazioni amorose difficili. Ad oggi la scrittrice messinese ha pubblicato 8 romanzi con protagonista Alice Allevi, l’ultimo è “Il ladro gentiluomo”.

L’allieva in onda su Rai 1

Nel piccolo schermo, ad interpretate Alice Allevi è Alessandra Mastronardi. Nella prima puntata – andata in onda domenica 27 settembre su Rai 1 – Claudio (Lino Guanciale) chiede ad Alice di sposarlo. Intanto Alice è diventata medico legale e deve affrontate le prime perizie. Le puntate de “L’allieva” sono disponibili su RaiPlay.

Il pubblico de L’Allieva

L’allieva 3 vince la serata degli ascolti tv del 27 settembre 2020 con 4.334.000 pari al 19,5 % di share. Su Twitter l’hashtag #lallieva3 ha raggiunto la seconda posizione nel trending topic, appena dopo #RomaJuve, registrando quasi +30.000 Tweet, in aggiunta alle tendenze #LinoGuanciale, Claudio Conforti, Giacomo Conforti L’Allieva stagione 1 esordì proprio il 27 settembre 2016 ottenendo 5.162.000 pari al 20,7%, mentre la prima puntata della seconda stagione aveva totalizzato 5.399.000 pari al 21,39% di share.

(346)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *