foto di una ragazza che guarda i libri in una libreria di messina

Sei librerie di Messina e provincia nell’albo “di qualità” del Ministero della Cultura: l’elenco

Pubblicato il alle

1' min di lettura

Il titolo dice tutto (o quasi) sei librerie di Messina, tre del capoluogo e tre in provincia, sono entrate nell’“Albo librerie di qualità” del Ministero della Cultura, un elenco istituito nel 2020 per promuovere e sostenere la lettura. La permanenza nell’albo ha durata triennale, l’inserimento è deciso da una giuria che valuta le caratteristiche delle singole librerie.

L’Albo delle librerie di qualità è stato istituito con la legge n. 15 del 13 febbraio 2020. Le librerie interessate a essere iscritte devono presentare domanda e dimostrare di avere determinati requisiti che vengono poi valutati da una Commissione ad hoc. In particolare, per entrare nell’Albo le librerie devono avere al loro interno un vasto assortimento di libri rappresentativo dell’editoria italiana; organizzare eventi culturali e di promozione della lettura sul territorio e con le scuole. Punti in più per i punti vendita che pubblicano anche recensioni online e collaborano con le biblioteche.

Ma quali sono le librerie messinesi entrate nell’albo per il triennio 2021-2023?

  • La Gilda dei Narratori di via Ettore Lombardo Pellegrino, 32 f (Messina);
  • la Libreria Bonanzinga di via XXVII Luglio, 78 (Messina);
  • il Feltrinelli Point di via Ghibellina, 32 (Messina).
  • il Mondadori Bookstore di via Umberto I (Barcellona Pozzo di Gotto);
  • il Mondadori Point by Cartolibrando di via IV novembre, 162 (Furci Siculo);
  • il Mondadori Bookstore di via G. Medici, 35 (Milazzo).

L’elenco completo è disponibile a questo link.

 

(477)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.