“Percorsi di Sicilia” tra passato e presente: mostra fotografica sul sistema ferroviario

PercorsiSiciliaLa 7ª edizione della mostra fotografica “Percorsi di Sicilia” sarà inaugurata oggi, alle 18.00, nell’Atrio del Rettorato dell’Università degli Studi di Messina. L’esposizione promossa da Ferrovie Siciliane, Associazione culturale per la tutela e la conservazione del patrimonio storico e tecnico del trasporto pubblico siciliano, vuole far conoscere attraverso foto attuali e d’epoca, aspetti tecnici, paesaggistici, storici e sociali del sistema ferroviario siciliano, oggi costituito da oltre 1500 km di linea. L’allestimento è caratterizzato da 65 opere fotografiche, appartenenti a diversi autori e pubblicate, nel corso del 2012, sul sito web dell’Associazione all’interno delle due rubriche periodiche “Foto della Settimana” (53 foto) e “La Nostra Storia” (12 foto). Tali documenti si aggiungono al ricco archivio fotografico formato da Ferrovie Siciliane nel corso degli anni, che rappresenta un importante strumento di lettura dei trasporti ferroviari siciliani di ieri e di oggi. In tal senso, la ricerca di una nuova e inedita location per il settimo appuntamento con “Percorsi di Sicilia” ha trovato nell’Università di Messina una valida e autorevole interlocuzione, anche alla luce del ruolo di rilievo ricoperto dall’Ateneo peloritano, storicamente ideale “traghetto culturale” tra Sicilia e Calabria e per questo non certo dissimile dall’infrastruttura costituita dalle perpetue navi ferroviarie in servizio sullo Stretto. L’edizione 2013 di “Percorsi di Sicilia” gode del patrocinio di Ferrovie dello Stato Italiane, Ferrovia Circumetnea, Caronte&Tourist, Metromare dello Stretto, Azienda Trasporti Messina, Collegio Ingegneri Ferroviari Italiani, Legambiente, Comune di Messina e Provincia Regionale di Messina. L’esposizione sarà visitabile tutti i giorni, dalle 9.00 alle 19.00, fino a domenica 24 marzo 2013. L’ingresso è libero.

(59)

Categorie

Cultura

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *