Le Madonie sono ancora alla ricerca di artisti: come partecipare al nuovo bando

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Le Madonie non sono ancora sazie e cercano nuovi artisti per riqualificare e valorizzare il territorio, stavolta con opere digitali. Dopo la call dello scorso maggio rivolta agli street artist, il progetto “I Art Madonie” ha pubblicato, infatti, un nuovo bando per la selezione di 50 artisti che saranno chiamati a produrre opere digitali nei 18 comuni partner del progetto ideato e diretto da I World e finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri nell’ambito del Bando Periferie.

Gli artisti potranno proporre opere digitali in 3D oppure semplici immagini, purché siano ispirate al patrimonio culturale immateriale del territorio madonita, cogliendone ogni aspetto che ne caratterizza la più profonda e autentica identità, che sarà restituita dagli artisti secondo loro libere interpretazioni. È possibile partecipare al bando entro il 19 luglio.

Il bando per gli artisti per valorizzare le Madonie

Le opere dovranno essere ispirate a temi e immagini del patrimonio culturale immateriale dei Comuni aderenti e saranno poi fruibili in realtà aumentata, attraverso un’APP prodotta appositamente per il progetto I ART Madonie.

In tal modo esse appariranno nella realtà nella modalità di una sovrapposizione in tempo reale nella videocamera dello smart phone, o tablet. Le opere selezionate saranno geolocalizzate e fruibili spazialmente nelle Piazze, o altri spazi altamente simbolici, dei Comuni partner, dando vita ad una vera e propria mostra itinerante di arte digitale nei “borghi immateriali”.

Ogni opera potrà essere selezionata dagli utenti finali e dislocata nello spazio di fruizione – o in un altro luogo anche al di fuori del territorio delle Madonie – a proprio piacimento, in tal modo essi potranno agire da “curatori” della mostra di arte digitale aumentata. Inoltre l’APP consentirà di effettuare degli screenshot di immagini composte, realizzate inquadrando l’ambiente circostante con sovrapposte le opere digitali. Queste “fotografie aumentate”, realizzate da utenti finali, potranno essere raccolte, pubblicate e diffuse su tutti i social.

A questo link il modulo per partecipare al bando.

(65)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.