tn casaitaliana

“Jazz and American Song: an Italian Affair”. I musicisti Mazzù e Troja a New York

Pubblicato il alle

2' min di lettura

tn casaitalianaLa  Casa Italiana Zerilli-Marimo’ della New York University, fra le più importanti istituzioni della cultura italiana e americana, ha inserito nel proprio cartellone una serata interamente dedicata a due musicisti jazz italiani, quali interpreti di musiche di compositori americani: il chitarrista Giancarlo Mazzu ed il pianista Luciano Troja. I due musicisti si esibiranno, Lunedì 29 Aprile, nell’Auditorium della NYU in un concerto dal titolo significativo: “Jazz and American Song: an Italian Affair“. L’incontro sarà suddiviso in due parti: la prima dedicata al Cd di Luciano Troja At Home With Zindars, album per piano solo, pubblicato nel 2010, dedicato alla musica del compositore americano Earl Zindars, noto per l’empatia musicale con il pianista Bill Evans. Il Cd negli States ha ricevuto vari riconoscimenti (fra cui il “2011 Record To Die For” della prestigiosa rivista Stereophile). Ci sarà anche la proiezione di un breve video realizzato da Valerio Vella, che racconta la storia dell’album, quindi lo stesso Troja eseguirà alcuni brani, introdotti dal compositore Roberto Scarcella Perino. La seconda parte del concerto vedrà la presentazione in anteprima assoluta del Cd Live at the Metropolitan Room NYC, che Giancarlo Mazzu’ e Luciano Troja hanno registrato in duo dal vivo nel celebre club di New York, e che sarà pubblicato ufficialmente a giugno 2013 dalla etichetta inglese Slam. I due musicisti – cui per alcuni momenti si unirà anche il sassofonista americano Blaise Siwula – eseguiranno brani tratti dal Songbook americano, rivisitati con gusto e spirito molto “italiani”.  Il Cd sarà introdotto da Enzo Capua, corrispondente da New York della rivista Musica Jazz. I due musicisti saranno anche impegnati dal 24 aprile al 4 maggio negli Usa in altri concerti fra New York e Cambridge.Sempre insieme a Blaise Siwula suoneranno la musica tratta dal loro Cd “D’istante3”, pubblicato dalla inglese Slam: il 25 Aprile al Sapphire Lounge di New York, il 27 Aprile all’Outpost 186 di Cambridge (Massachussets), il 28 Aprile all’ABC No-Rio (NY), nell’ambito della rassegna C.O.M.A. Improvised Series,  il 3 Maggio all’University of the Streets e il 4 Maggio allo Spectrum NYC. Il 24 Aprile, invece, saranno di scena allo Shapeshifter Lab di Brooklyn, ospiti dell’Open Music Ensemble, importante formazione newyorkese di improvised music for meditation.

(115)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.