arci

Il Circolo Arci Thomas Sankara ricorda la Nakba: l’inizio della diaspora palestinese

Pubblicato il alle

1' min di lettura

arciIl circolo Arci Thomas Sankara, giovedì 15 maggio, alle 20.00,  ricorda il 66° anniversario della Nakba, la catastrofe del popolo palestinese del 1948, costretto a lasciare la propria terra a seguito della decisione, presa nel marzo dello stesso anno, di sradicare sistematicamente i palestinesi da quelle aree. Furono distrutti 541 villaggi, 11 cittadine, 20  quartieri arabi in città a popolazione mista (come Tiberiade e Haifa), 750.000 palestinesi, l’80 % dei residenti della  Palestina storica, diventarono profughi.

Nei giorni che precedono il 15 maggio, i  palestinesi si riuniscono intorno ai più anziani, per sentire da loro storie della Nakba, l’espulsione e i particolari dell’inizio della diaspora. Ai più  piccoli si fanno vedere le chiavi delle case da cui furono mandati via con la forza e con i massacri, e si leggono i documenti che attestano le proprietà dei  palestinesi su quelle case.

Introducono Renè Abu Rub e  Ihab Halawa. A seguire video testimonianze e interventi del Fronte Popolare per la liberazione della Palestina, racconti dal campo profughi di Kalandia (Ramallah), conversazioni sul diritto al  ritorno e l’odissea dei palestinesi in Siria.

L’ingresso è  riservato ai soci Arci e ai propri familiari/partner.  

(83)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.