È uscito il nuovo singolo de La Stanza della Nonna, la band messinese che vuole “Gridare in Coro”

Pubblicato il alle

2' min di lettura

È uscito oggi – venerdì 21 maggio – “Gridare in Coro”, il nuovo singolo della band messinese La Stanza della Nonna. A due anni di distanza dall’ultimo disco “Dove gli occhi non possono arrivare”, pubblicato a dicembre del 2019, i “nonni” tornano con un inedito realizzato durante il lockdown del 2020.

«Stavamo programmando il tour estivo – racconta il gruppo – e dopo due anni passati al Dalek Studio di Messina a dar forma al disco avevamo solo voglia di suonare e far sentire il nostro lavoro dal vivo. Poi è arrivato il COVID-19 ma siamo riusciti a tramutare quella forte delusione in voglia di continuare a programmare l’uscita e l’arrangiamento di nuovi brani, anche se a distanza».

Gridare in coro, la nuova canzone de La Stanza della Nonna

Quando un gruppo messinese pubblica una canzone nuova c’è una sorta di magia che si propaga in città, sarà che la voglia di suonare non è finita o che gli artisti della città possono ancora fare la differenza, basta volerlo. È questo, se vogliamo, il senso di “Gridare in Coro”, il nuovo singolo de La Stanza Della Nonna, prodotto dai “nonni” in collaborazione con il Dalek Studio e Damiano Miceli.

«Gridare in coro – continua Gianluca Fontanaro, voce de La Stanza della Nonna – nasce mescolando la nostra anima cantautorale e folk con suoni meno esplorati fino ad oggi. Per la prima volta non ci spostiamo completamente dai nostri lavori precedenti, ma lo sentiamo come una continuazione naturale di un percorso che abbiamo iniziato negli ultimi anni, grazie anche all’ascolto di alcuni dischi fondamentali per la nostra formazione, come L’Era del Cinghiale Bianco di Battiato o II dei Moderat».

Bonus Track

Stasera, dalle 20:30, La Stanza Della Nonna racconterà il nuovo singolo e suonerà in diretta su Radio Antidoto.

Gridare in coro è disponibile su tutti gli store digitali.

(Foto di Francesco Algeri)

 

 

(88)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.