Dare nuova vita a vecchi mobili: alla scoperta de Le Retrò Studio di Messina

Quella che leggerete è la storia di Claudia Rotondo, messinese di 34 anni, artigiana creativa proprietaria de Le Retrò Studio, che dopo aver studiato all’Accademia di Belle Arti di Reggio Calabria e passato un breve periodo fuori, ha deciso di tornare a Messina.

Le Retrò Studio è un camaleontico studio-laboratorio di restyling nato un anno fa, quasi per caso. «Ho trovato questa bottega – racconta Claudia – che prima era un vecchio studio di architettura e mi sono innamorata subito della porta in legno, affine al mio stile, e dopo una settimana è partito tutto». Lo studio sorge in via Ghibellina al numero 37, luogo di incontro per diversi giovani. Con la Feltrinelli, il Cinema Apollo e l’Università a due passi.

Lei dà nuova vita a vecchi arredi, mobili un po’ desueti che hanno un bel design e materiali di qualità, «non lavoriamo soltanto a livello cromatico ma molto spesso – ci spiega – rivediamo anche la struttura del mobile, in base alle esigenze». Arredi che vengono trovati in giro per i mercatini o consegnati direttamente allo studio per essere modificati. «Di solito – racconta Claudia – ci trovano tramite i social, ci contattano attraverso Facebook o vedono i nostri lavori su Instagram».

Cassettiere, poltrone, sedie, comodini con una nuova storia da raccontare. «Lavoriamo tutto a pennello – prosegue – per una resa migliore che durerà nel tempo. E poi preparare il pezzo alla verniciatura è proprio un momento liberatorio».

Claudia è una giovane donna piena di carattere così come i suoi mobili, «vorrei stare solo con la carta vetrata, i pennelli e le mani sporche e se non dovessi pagare le bollette regalerei davvero tutto quello che viene realizzato qui».

Una passione quella dell’artigianato che incontra, in modo naturale, quella dell’arte. A Le Retrò Studio, infatti, è come se ci fosse sempre un vernissage, con le opere in esposizione di diversi artisti locali.

Dopo aver curato l’allestimento della «Città Sommersa», lo scorso agosto all’Horcynus Orca, e aver realizzato diverse installazioni urbane temporanee in giro per Messina, arriverà – il prossimo 19 ottobre – il terzo appuntamento espositivo.

Quattro artisti per festeggiare il primo compleanno de le Retrò Studio: Daniele Mircuda, Biodegradanima, Emiliano Martino e Rosa De Salvo, che collabora attivamente con lo studio.

«Claudia ed io – racconta Rosa – ci conosciamo dai tempi dell’Accademia, poi dopo aver preso strade diverse ci siamo rincontrate e l’ho seguita in questa nuova avventura. Il nostro obiettivo è quello di creare rete con le realtà stimolanti del territorio. In cantiere c’è la voglia di creare laboratori aperti al pubblico e collaborazioni con altre realtà siciliane». Tra gli appuntamenti anche una mostra di Alessandra Di Paola, illustratrice palermitana, «anche con Alessandra ci siamo conosciute per caso, proprio qui davanti allo studio – racconta Claudia – e abbiamo deciso di fare qualcosa insieme. Adesso preparerà delle illustrazioni inedite proprio per noi».

Claudia Rotondo e Rosa De Salvo

Le Retrò Studio è un posto tutto da scoprire, accogliente e vitale, «la cosa bella – conclude Claudia – è vedere crescere questa realtà, anche se a Messina può sembrare più impegnativo o faticoso, spero di dare un contributo alla mia città».

(1539)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *