Colapesce nell’opera di Antonio Cattino. Al Monte di Pietà la rielaborazione del mito

colapesceNel Seicentesco Monte di Pietà, venerdì 23 maggio, alle 18.00, si terrà la presentazione dell’opera prima di Antonio Cattino dal titolo Cola ’U pisci. Nel Mito di Colapesce (Di Nicolò edizioni). Si tratta di un racconto che rielabora il mito in chiave storica, geografica ed etnografica.

A curare il volume l’artista Antonello Irrera, regista del recente cortometraggio Feedback-Colapesce (Flusso luminoso), pellicola girata tra Messina e Capo Peloro che narra la leggenda di Colapesce attraverso una lettura moderna. Al pomeriggio culturale, moderato dalla giornalista Laura Simoncini, relazioneranno i professori Mario Bolognari, docente di Antropologia culturale al Dicam dell’Università di Messina, Giuseppe Restifo, storico e titolare del corso Turismo culturale e disciplina delle arti nell’ex Facoltà di scienze dell’educazione e della formazione, l’avvocato Anna Maria Mazzaglia Miceli, presidente dell’Entr’Acte.

All’incontro, cui prenderanno parte l’autore e il curatore, interverrà anche il presidente dell’Anolf Cisl, Carlo Mastroeni. Nel corso della serata si alterneranno l’attrice Giovanna Battaglia, per 22 anni prima attrice nella compagnia di Massimo Mòllica, che interpreterà due passi contenuti nel volume e una poesia; il cantante Francesco De Luca, classificatosi al 5 posto a “Il Cantagiro”; il presidente del gruppo folklorico “I Picciotti Missinisi”, Stello Mangano, che accompagnerà alla chitarra la poetessa Maria Costa, dichiarata patrimonio dell’Unesco.

Inoltre saranno proiettati il video musicale “A ballata i Colapisci” (musica di Gianluca Rando, testi Antonio Cattino e Maria Costa, Antonello Irrera, voce e cori), il trailer e il backstage di Feedback-Colapesce (Flusso luminoso).      

(84)

Categorie

Cultura

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *