Al Retronouveau di Messina arrivano gli incontri di astrofotografia

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Non solo musica al Retronouveau di Messina, che come sempre ha la forza di reinventarsi. Domenica 24 ottobre dalle 19:30, infatti, arriva il primo di una serie di incontri dedicati allo spazio celeste: “ME IN SCIENCE – Focus on Astrophotography”.

L’incontro di domenica sarà dedicato al sistema solare, a discutere con gli appassionati anche dei relatori esperti. «Con questo primo appuntamento di astrofotografia – dicono gli organizzatori – iniziamo una serie di incontri a carattere divulgativo, una mappa del sapere per orientarci in questo straordinario viaggio che è la conoscenza scientifica, un cammino che comincia da qui, da casa nostra: il sistema solare».

Al Retronouveau di Messina una notte sotto le stelle

È ripartita la stagione concertistica del Retronoveau di Messina, che per questa domenica apre le porte della terrazza di via Croce Rossa 33 per il primo appuntamento di “ME IN SCIENCE – Focus on Astrophotography”.

«Divulgazione sì – continuano gli organizzatori –, ma niente sterili nozioni accademiche. Domande curiose, risposte che accettano il meraviglioso mistero del cosmo. Il tutto condito da superbe immagini del nostro sistema solare, scattate da amatori evoluti e stampate per essere ammirate. E per finire, ciliegina sulla torta, tutti in terrazza per provare davvero l’emozione di guardare il cosmo attraverso un vero telescopio pro grade».

Cos’è l’astrofotografia

L’astrofotografia, o fotografia astronomica è il genere fotografico in cui la fotografia ha come soggetti corpi celesti. Le tecniche astrofotografiche possono impiegare fotocamere digitali, sensori elettronici, o fotocamere con pellicola chimica.

Mentre nella fotografia classica gli obiettivi fotografici sono caratterizzati da focali contenute e luminosità elevate per consentire riprese con tempi di esposizione ridotti, nella fotografia astronomica si usano tipicamente focali maggiori (con conseguenti maggiori ingrandimenti) e luminosità minori (per ridurre i costi). Tutto ciò, unito al fatto di dover riprendere oggetti piuttosto deboli, richiede tempi di esposizione superiori al secondo.

Informazioni utili:

Per accedere all’evento è necessario esibire il green pass. Per maggiori informazioni clicca qui.

(172)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.