Vendeva vestiti e accessori griffati falsi: beccato ambulante

sequestro vestiti griffati falsi a capo d'orlando in provincia di messinaVendeva vestiti, scarpe e accessori griffati falsi, imitazioni dei capi di noti brand di alta moda in una città della provincia di Messina: con un’operazione congiunta la Guardia di Finanza e la Polizia hanno messo in atto il sequestro della merce e denunciato un venditore ambulante.

Conclusa, con il sequestro di numerosi capi contraffatti e la segnalazione all’Autorità Giudiziaria di un soggetto, un’operazione condotta a Capo d’Orlando congiuntamente da Polizia e Guardia di Finanza.

Proseguono, infatti, i servizi volti al contrasto del fenomeno dell’abusivismo commerciale e della contraffazione e vendita di capi griffati falsi. Servizi specifici mirati a contrastare chi, oltre ad essere privo di licenza, vende oggetti o capi d’abbigliamento contraffatti su bancarelle improvvisate.

Nell’ambito dei servizi di vigilanza disposti dalla Questura di Messina in occasione della festa patronale nel Comune di Capo d’Orlando, i militari della Tenenza della Guardia di Finanza del Comune Orlandino hanno individuato un soggetto di nazionalità senegalese intento a commercializzare capi d’abbigliamento imitazione di noti brand di alta moda, tra cui “Gucci”, “Louis Vuitton”, “Nike” e “Adidas”, la cui provenienza non è risultata verificabile.

Preziosa la costante collaborazione fornita dai poliziotti del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Capo d’Orlando in particolare nell’esecuzione degli accertamenti svolti nei confronti del soggetto risultato clandestino e già destinatario di un provvedimento di espulsione dal territorio nazionale emesso nel 2018 dalla Prefettura di Catania.

All’esito dell’attività sono stati sequestrati 174 capi di abbigliamento e accessori contraffatti e il soggetto fermato è stato denunciato per i reati di contraffazione e ricettazione.

L’operazione testimonia la sinergia e l’intensa attività delle Forze dell’Ordine quotidianamente impegnate a garantire l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, nonché il rispetto della legalità a tutela del mercato e degli interessi dei cittadini.

Fonte: Questura di Messina

(407)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *