Vendeva alimenti scaduti da mesi: multato un esercente di Messina

Pubblicato il alle

1' min di lettura

Continuano i controlli della Polizia Municipale presso i supermercati e le grandi strutture di vendita di Messina: nelle scorse ore, gli agenti hanno accertato la presenza nei banchi di vendita di alimenti scaduti da mesi. I prodotti sono stati quindi sequestrati e il titolare dell’esercizio commerciale dovrà pagare una multa da 10mila euro.

Le attività di controllo sono state disposte dall’assessore Dafne Musolino ed eseguite dalla Sezione di Polizia specialistica diretta dal comandante vicario Commissario Giovanni Giardina. L’obiettivo è la salvaguardia della salute pubblica. Ormai da qualche giorno, infatti, è impiegata in tal senso una squadra di professionisti del settore di Polizia Commerciale coordinata dall’ispettore capo Giuseppe Cifalà.

Numerosi i controlli effettuati presso supermercati e grandi strutture di vendita al fine di prevenire frodi alimentari e illeciti commerciali, soprattutto in vista delle festività di Pasqua e Pasquetta che, ovviamente, vedono un incremento esponenziale delle vendite. L’attività, tutt’oggi in corso, ha già portato al sequestro di alimenti posti in vendita oltre la data di scadenza. I poliziotti hanno infatti accertato la presenza nei banchi di vendita di generi alimentari scaduti, in alcuni casi, a ottobre dello scorso anno. Oltre al sequestro è stata comminata all’esercente una multa da 10.000 euro.

 

(1071)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.