Vigili del fuoco1

Un solvente chimico e la fiamma di una candela e “il gioco è fatto”. In frantumi la vetrina di un negozio

Pubblicato il alle

1' min di lettura

Vigili del fuoco1Con i solventi chimici non si scherza. È bastato un attimo di disattenzione del proprietario di un negozio di chitarre del rione Minissale perché si verificasse il fatto. Un solvente chimico utilizzato per eliminare la vernice dagli strumenti trattati e la fiamma di una candela hanno creato un’esplosione che ha totalmente mandato in frantumi la vetrina del negozio, accendendo qua e là le fiamme. Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco. I danni, fortunatamente si sono limitati solo alle cose: né il proprietario, né eventuali clienti o passanti si trovavano lì al momento dell’esplosione.    

(60)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.