Foto di un'auto della polizia di notte vista di profilo

Sparatoria Corso Cavour: catturato anche il complice

Pubblicato il alle

1' min di lettura

Una tentata rapina organizzata ‘in famiglia’, quella alla gioielleria Burrascano di Corso Cavour, dello scorso venerdì sera. La Polizia ha rintracciato e arrestato anche il secondo malvivente sfuggito alla cattura nei momenti concitati della fuga: si tratta di Emanuele Cannavò, cugino di Giuseppe, il 30enne bloccato venerdì.

I due cugini, armati di un fucile a canne mozze e travisati da casco si erano introdotti nella gioielleria per razziarla di denaro e oggetti preziosi. Avevano minacciato la titolare, ma gli agenti di una Volante che pattugliavano la zona hanno mandato in fumo il colpo.

Li hanno inseguiti, nonostante i colpi di fucile esplosi da chi imbracciava l’arma, e hanno catturato Giuseppe Cannavò. Al cugino Emanuele sono arrivati 24 ore dopo, ieri sera.

(595)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.