Sequestro di petardi e candelotti artigianali nel messinese: denunciati due minori

Pubblicato il alle

1' min di lettura

Allertati da un boato, poi da un secondo, i poliziotti del Commissariato di Milazzo hanno denunciato due ragazzi minorenni accusati di aver fato esplodere petardi e candelotti artigianali. Il report della Questura di Messina. 

Petardi e candelotti realizzati artigianalmente sono stati trovati e sottoposti a sequestro nei giorni scorsi dai Poliziotti del Commissariato di Milazzo. Gli Agenti, impegnati nell’attività di controllo del territorio intensificata nei giorni delle appena trascorse festività natalizie, sono stati attratti da un primo boato seguito da un secondo, dopo pochi istanti, entrambi provenienti dall’area prospiciente gli uffici della locale Capitaneria di Porto dove, subito dopo, due ragazzi minorenni di 16 e 17 anni sono stati individuati e sottoposti a controllo.

Compresa la natura dell’esplosione dovuta alla detonazione di alcuni petardi, i poliziotti hanno proceduto al sequestro di ulteriori 15 candelotti contenenti materiale esplodente custoditi nel vano sottosella del motociclo di uno dei due minori, entrambi segnalati per il reato di fabbricazione o detenzione di materie esplodenti alla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Messina. Dopo gli atti di rito i minori sono stati riaffidati ai rispettivi genitori.

Indagini in corso per stabilire la provenienza del materiale sequestrato.

FONTE: Questura di Messina

(73)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.