Sequestrati oltre 5mila gadget del Catania Calcio. Due denunciati

Pubblicato il alle

1' min di lettura

I finanzieri del Gruppo di Messina e della Tenenza di Barcellona hanno sottoposto a sequestro, nei giorni scorsi, cinquemilacinquecento articoli contraffatti. Nel corso di un’operazione di servizio, nei pressi di Villafranca, è stato sottoposto a controllo un furgone riconducibile a un imprenditore della zona del barcellonese che trasportava all’interno di scatoloni circa duemila pezzi contraffatti costituiti da prodotti
raffiguranti simboli e colori della società sportiva “Catania Calcio”. Orologi a muro e da polso, portafoto, cuscini, lampade, radioline e altri gadget, che erano anche del tutto sprovvisti delle prescritte istruzioni per l’uso, delle informazioni circa la composizione chimica, le caratteristiche tecniche, la produzione e il confezionamento, contenuto minimo di informazioni richieste dalle normative vigenti per consentire una valutazione degli eventuali effetti dannosi sulla salute.

I successivi sviluppi investigativi hanno consentito di scoprire, a seguito di perquisizioni in un caseggiato abbandonato di Barcellona un deposito
illegale di altri tremilacinquecento articoli contraffatti simili a quelli sequestrati poco prima, anch’essi risultati privi dei requisiti di legge.

Tutti gli oggetti individuati, una volta immessi sul mercato, avrebbero potuto rendere oltre ventimila euro. Il titolare dell’attività commerciale e il trasportatore, entrambi di Barcellona, sono stati denunciati.

(89)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.