Rifiuti. Scarica materiale inerte nel torrente San Filippo: scatta la denuncia

camion sequestrato usato per trasportare e scaricare materiale inerte nel torrente san filippo di MessinaIeri sera la Polizia Municipale di Messina ha beccato una persona che, con il suo camion, scaricava abusivamente rifiuti, per la precisione materiale inerte, nel torrente San Filippo. Il mezzo è stato sequestrato e il responsabile è stato denunciato.

Non è la prima volta che succede, a Messina troppo spesso i torrenti vengono illecitamente utilizzati come “discariche a cielo aperto”.  A commentare la vicenda è il presidente di MessinaServizi Bene Comune, Giuseppe Lombardo: «Se Messina è più pulita – sottolinea – lo dobbiamo anche a questi agenti che con continui controlli segnalano tutti i conferimenti illeciti dei rifiuti, le discariche abusive, salvaguardando strade, spiagge e torrenti».

«Noi – ha proseguito Lombardo, lanciando un appello ai cittadini – stiamo facendo tutti gli sforzi possibili con la nostra attività di spazzamento, disinfezione, scerbatura, incrementando la differenziata per rendere la città più pulita ed ecosostenibile; dispiace molto che ancora oggi molti cittadini, nonostante i controlli e le multe salatissime, non abbiano ancora acquistato quel senso civico che dovrebbe essere improntato sul rispetto dell’ambiente e delle cose comuni. Facciamo un ulteriore appello ai messinesi affinché denuncino chi inquina, non rispetta le regole di conferimento dei rifiuti e compie azioni incivili e poco dignitose».

Sempre nella serata di ieri, un altro episodio ha visto coinvolta la sezione Ambiente e Rifiuti della Polizia Municipale. Un’agente in servizio è stata aggredita da una signora a cui stava facendo una multa per abbandono illecito di rifiuti.

(205)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *