squadra volante polizia

Polizia impegnata nella confisca di beni e nello sgombero di immobili appartenenti al crimine organizzato

Pubblicato il alle

2' min di lettura

squadra volante poliziaIn due diverse operazioni, la Polizia sottrae beni alla criminalità.

Due anni fa il sequestro, oggi la confisca dei beni riconducibili a Giovanni Lo Duca, elemento di spicco del crimine organizzato messinese.
Per lui, l’Ufficio Misure di prevenzione della Divisione anticrimine ha disposto la confisca di un patrimonio da un milione e mezzo di euro. Fra i beni confiscati- provvedimento eseguito dalla Squadra Mobile – un appartamento a Camaro Inferiore, un centro Internet e un negozio in via San Cosimo, un negozio di frutta e verdura in via La Farina, un bar in via Catania, un box al mercato Vascone, Conti correnti, libretti bancari, polizze vita, autocarri e un Suv. Molti dei benirisultano intestati a familiari
I legali di Lo Duca, Antonello Scordo e Salvatore Silvestro, hanno già preannunciato appello.

Sul versante tirrenico, invece, si sono concluse le operazioni di sgombero di due immobili sequestrati alla criminalità organizzata ed assegnati ai comuni di Capo d’Orlando e Letojanni.
Il primo, per il cui sgombero si è proceduto lo scorso 3 dicembre, appartiene ai beni sequestrati a Francesco Cannizzo, condannato nell’ambito dell’operazione Mare Nostrum.
Il secondo rientra nella confisca a carico di Concetto Bucceri, personaggio noto nell’ambito delle conosciute inchieste Gotha-Pozzo 2.
L’atto finale di sgombero degli immobili, ad oggi occupati dai familiari dei due soggetti, è stato deciso in sede di riunione tecnica di coordinamento interforze presieduta dal Prefetto Trotta e finalmente eseguito con il concorso delle Forze di Polizia e delle Amministrazioni Comunali interessate nel corso di due mirati interventi pianificati dal Questore Cucchiara in un tavolo tecnico.
Obiettivo principale quello di affidare ai Comuni d’appartenenza i due beni ritenuti provento di attività criminali affinchè possano essere utilizzati per fini di pubblica utilità.

(57)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.