Milazzo. Team di specialisti recupera un proiettile di artiglieria inesploso

Pubblicato il alle

1' min di lettura

tn esercitoUn team di specialisti del 4° Reggimento Genio Guastatori di Palermo è intervenuto lunedì a Milazzo per bonificare un proietto di artiglieria ritrovato la scorsa settimana da alcuni bambini sulla spiaggia. L’ordigno era stato lasciato cadere in un tombino, a circa 2 metri di profondità sotto il manto stradale. Dopo aver interdetto la zona, grazie anche al supporto dei militari dell’Esercito impegnati nell’operazione “Strade sicure” e dei Carabinieri della locale compagnia, si è proceduto al recupero del proietto d’artiglieria da 75 millimetri risalente alla Seconda Guerra Mondiale. Gli artificieri hanno subito provveduto a trasportarlo nella vicina cava di Fiumarella, dove l’hanno fatto brillare. Nella sola provincia di Messina, durante il 2012 il 4° Reggimento è intervenuto 16 volte per bonificare ordigni bellici inesplosi.

(87)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.