Migliora la bimba caduta da 10 metri di altezza. Lo comunica il Cirs

madonninacirsFrancesca migliora rapidamente. Francesca è la piccola di 2 anni e mezzo, ospite del Cirs, che lo scorso venerdì, mentre in compagnia della madre e del fratellino si trovava nel cortile della struttura, precipitò sul marciapiede sottostante. Subito soccorsa e trasportata al Policlinico, fu ricoverata in prognosi riservata. Ieri, a sette giorni esatti dall’accaduto, la prognosi è stata sciolta: Francesca non necessita più di terapie intensive. Il suo respiro è spontaneo e, al più presto, sarà trasferita al reparto Pediatria. Lo hanno appreso con gioia la mamma, i familiari, la presidentessa del Cirs, Maria Celeste Celi, e tutto il personale della Casa Famiglia che da decenni, ormai, con amore e dedizione s’impegna nell’accoglienza delle giovani madri in difficoltà, offrendo loro una casa, formandole nei mestieri,con l’obiettivo di un futuro migliore.

E con gioia, il Cirs lo comunica a quanti hanno trepidato per la piccola Francesca. La presidentessa, Maria Celeste Celi, dichiara, infatti: «Ringraziamo tutti gli amici che sono stati costantemente vicini alla mamma ed alla famiglia tutta, le comunità parrocchiali che hanno incessantemente pregato, i medici e il personale paramedico per l’assistenza prestata con amore e professionalità in particolare i professori Barberi e Gitto. La bimba, caduta da 10 metri è stata con certezza miracolata dalla Madonna di Lourdes, la cui statua (giunta a Messina al ritorno da un pellegrinaggio nell’anno del bambino) è posta in un angolo del giardino, vicino al punto in cui la bimba è caduta. La città intera è stata in apprensione per la vita della bimba, grazie anche ai giornalisti che con delicatezza estrema si sono accostati alla dolorosa notizia».

(84)

Categorie

Cronaca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *