Messina, sgomberato mercato abusivo dell’usato a Maregrosso

La Polizia Municipale di Messina ha scoperto un mercato abusivo dell’usato a Maregrosso: sequestrata la merce, tra cui 140 cd e dvd contraffatti, ma anche vestiti, accessori e oggettistica di diverso tipo, per lo più recuperati tra i rifiuti. I prodotti messi in vendita sono stati quindi avviati allo smaltimento dal personale di MessinaServizi Bene Comune perché insalubri e sporchi.

Continuano le attività di controllo del territorio della Polizia Specialistica diretta dal Comandante Vicario Commissario Giovanni Giardina. Nelle scorse ore, gli agenti sono intervenuti a Maregrosso dove era stato improvvisato un mercato abusivo dell’usato. La squadra annonaria ha disposto lo sgombero dell’area interessata e posto sotto sequestro la merce messa in vendita senza alcuna autorizzazione. Inoltre, è stata data comunicazione all’Autorità Giudiziaria, in quanto tra i prodotti commercializzati illegalmente vi erano circa 140 Cd/DVD contraffarti.

Ma non solo. Sul posto è intervenuta anche MessinaServizi Bene Comune che si è occupata di avviare allo smaltimento la merce, in quanto perlopiù recuperata dai rifiuti, o comunque da luoghi di discarica, e quindi sporca e potenzialmente pericolosa da un punto di vista igienico sanitario. Tale misura è prevista da una specifica determina della sezione annona della Polizia Municipale di Messina, nata anche in ragione dell’attuale emergenza sanitaria.

 

(136)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *