Messina. Brucia rifiuti vicino ad un ponte ferroviario: denunciato

polizia ferroviaria di messinaLa Polizia Ferroviaria ha denunciato a Messina una persona accusata di combustione illecita di rifiuti. Ad attirare l’attenzione degli agenti, il fumo proveniente da un ponte ferroviario cittadino. Una volta giunti sui posto, gli operatori Polfer hanno sorpreso l’uomo intento a bruciare la guaina di alcuni cavi di rame.

Gli accertamenti svolti hanno evidenziato che non si trattava di rame in uso alle ferrovie o ad altre imprese di pubblica utilità ma riconducibile ad impianti elettrici dismessi da abitazioni civili. Il metallo, del peso di circa 11 Kg, è stato sequestrato così come l’accendino usato per bruciare i cavi.

In totale, in Sicilia, nella prima giornata Rail Safe Day del 2021 è stata denunciata una persona, mentre ne sono state controllate 546 in 64 diversi siti ferroviari. Sono stati 22 i treni su cui è stato effettuato un servizio di pattugliamento, diverse sanzioni elevate e 100 gli agenti impiegati.

I controlli del Rail Safe Day nelle stazioni, ai passaggi a livello e lungo la linea ferroviaria siciliana, sono stati finalizzati ad individuare i comportamenti impropri ed anomali come l’attraversamento dei binari o dei passaggi a livello chiusi, il superamento della linea gialla in attesa dei treni o la “moda” di compiere selfie estremi che, costituiscono un grave pericolo per chi li pone in essere, oltre a comportare una violazione al regolamento di Polizia Ferroviaria.

FONTE: Polizia di Stato – Compartimento Polizia Ferroviaria per la Sicilia

(96)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *