Macellazione clandestina, denunciato veterinario

Pubblicato il alle

1' min di lettura

Due uomini, uno veterinario, 54 anni, di Gaggi, ed un 54 enne di Bronte, sono stati sorpresi nel bosco di Cesarò, dove avevano ucciso e macellato tre suini neri dei Nebrodi. Sono stati denunciati per i reati di ricettazione, uccisione di animali, detenzione armi bianche e lavorazione di carni in luoghi non idonei. I due stavano trasportando su un fuoristrada le tre carcasse ( per un peso complessivo di 170 kg) quando sono stati bloccati da una pattuglia di carabinieri. I militari, insospettiti dalle buste nere presenti all’interno del veicolo, hanno scoperto il carico di suini, 2 coltelli, un bastone e diversi lacci a forma di cappio. Tutto era occultato da stracci e buste nere della spazzatura.
Questo intervento segue quello di alcuni giorni fa, quando i carabinieri delle Stazioni di Caronia e San Fratello avevano recuperato una mandria rubata restituendola al legittimo proprietario.

(291)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.