foto notturna della polizia di messina

Irrompe in casa dell’ex e la minaccia con un coltello: 35enne ai domiciliari

Pubblicato il alle

1' min di lettura

La Polizia di Stato ha eseguito un’ordinanza di aggravamento della misura cautelare dell’obbligo di dimora nei confronti di un 35enne, oggi agli arresti domiciliari. L’uomo, nonostante fosse sottoposto all’obbligo di dimora a Marsala, è infatti tornato a Messina, è entrato con la forza nell’appartamento dell’ex convivente e l’ha minacciata con un coltello. L’uomo era già accusato di maltrattamenti.

I poliziotti delle Volanti hanno eseguito ieri la misura cautelare degli arresti domiciliari, emessa dalla Corte d’Appello di Messina, a carico del trentacinquenne. Questi era sottoposto dallo scorso mese di Novembre 2020 alla misura cautelare dell’obbligo di dimora nel comune di Marsala (TP), perché ritenuto responsabile del reato di maltrattamenti ai danni dell’ex compagna.

L’uomo ha disatteso l’obbligo di rimanere  nel Comune di Marsala tornando a Messina, violando quindi le prescrizioni impostegli con la misura applicata nei suoi confronti, facendosi altresì lecito entrare con la forza nell’appartamento dell’ex convivente e minacciando la stessa con un coltello, oltre a girovagare per la città arrecando disturbo alle persone e chiedendo l’elemosina.

L’Autorità Giudiziaria ha pertanto disposto la revoca della misura dell’obbligo di dimora sostituendola con quella degli arresti domiciliari.

FONTE: Questura di Messina

(120)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.