IL caso Amam-Claudia.L’azienda risponde:” Solidarietà alla signora per spiacevole episodio. Il “maleducato” sarà sanzionato”

amamcentralinoL’accorata lettera-appello di una nostra lettrice sull’Amam non è passata inosservata. L’amministratore dell’Azienda Meridionale Acque, Alessandro Anastasi, ha comunicato che questa mattina, con il direttore generale Luigi La Rosa, che è il responsabile del personale, saranno accertati i fatti. “Dopo questa fase – afferma Anastasi – sarà richiesto di applicare le sanzioni disciplinari. Devono capire che svolgono un servizio pubblico e che l’azienda non è casa loro. Se quello che dice la signora è vero ha tutta la mia solidarietà e stima. Stiamo portando avanti con fatica una profonda azione di rinnovamento nella gestione, con trasparenza e assoluto rispetto della legalità. Tutto ciò che non può essere inficiato da questi spiacevoli episodi di maleducazione degli operatori”.
Queesta la risposta dell’Amam, dunque, che certamente farà luce sulla spiacevole vicenda. Rimane, però,un interrogativo al quale occorrerà anche dare una risposta, quello da cui parte l’intera questione: Perchè a Mili manca l’acqua? Il disservizio verrà risolto?

@Acaffo

(56)

Categorie

Cronaca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *