Foto dell'auto dei carabinieri vista di lato

Guida in stato di ebbrezza e violazione delle norme anti-covid: l’esito dei controlli del weekend

Pubblicato il alle

3' min di lettura

Ancora controlli da parte dei Carabinieri in provincia di Messina. Nel weekend appena trascorso, i militari hanno chiuso temporaneamente un esercizio pubblico per il mancato rispetto delle norme anti-covid, denunciato un 55enne per guida in stato di ebbrezza e staccato 21 multe per infrazioni al Codice della Strada. Il report completo.

Nel trascorso fine settimana, i Carabinieri della Compagnia di Patti hanno intensificato i controlli lungo le principali arterie stradali del territorio di competenza ed in particolare sono stati predisposti controlli allo scopo di contrastare reati in genere e, più nello specifico, quelli di natura predatoria, oltre all’attenzione rivolta al rispetto della normativa anti covid 19.

Nel dettaglio, i Carabinieri della Stazione di Santa Domenica Vittoria (ME) hanno denunciato in stato di libertà un 55enne del luogo per guida in stato di ebbrezza alcolica; nel corso del controllo eseguito nei confronti dell’uomo, mentre era alla guida dell’autovettura a lui in uso, anche mediante l’utilizzo dell’etilometro in dotazione alla Sezione Radiomobile, i militari hanno accertato un tasso alcolemico medio superiore a 1,30 g/l. Per tale motivo si è anche proceduto al ritiro della patente di guida. Gli stessi militari, inoltre, hanno denunciato in stato di libertà un 47enne, originario della provincia di Catania e abitante nel siracusano, per false dichiarazioni sulla identità o su qualità personali proprie o di altri. L’uomo, nel corso del controllo eseguito nei suoi confronti, mentre era alla guida di un’autovettura, ha fornito ai Carabinieri false generalità. Attraverso più approfondite verifiche, i militari dell’Arma sono riusciti ad addivenire alla esatta identificazione dell’uomo, accertando altresì che era sprovvisto della patente di guida, in quanto revocatagli nel 2017 dalla Prefettura di Siracusa e pertanto al 47 enne è stata comminata anche la sanzione pecuniaria di 5.100 euro.

I Carabinieri della Stazione di Sinagra (ME), collaborati dai militari dell’Arma di Ucria (ME) e di Ficarra (ME), invece, hanno proceduto amministrativamente nei confronti del titolare di un esercizio pubblico, poiché inottemperante alle disposizioni finalizzate a contenere il contagio da Covid-19, nei cui confronti, oltre alla sanzione prevista per il mancato uso dei dispositivi di protezione individuale nell’espletamento dell’attività lavorativa, è stata applicata la chiusura per cinque giorni dell’esercizio.

Durante il servizio, complessivamente, si è proceduto al controllo di 122 veicoli e 165 persone, elevando 21 sanzioni relative a infrazioni al Codice della Strada.

FONTE: Legione Carabinieri “Sicilia” – Comando Provinciale di Messina

(179)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.