Frana A18, dieci indagati per disastro ambientale e falsità ideologica

Pubblicato il alle

1' min di lettura

Dieci avvisi di garanzia sono stati emessi dalla Procura di Messina per disastro ambientale in concorso e falsità ideologica. I provvedimenti scaturiscono dalle indagini condotte a seguito della frana che, il 5 ottobre del 2015 ha interessato un tratto dell’autostrada Messina- Catania, all’altezza di Letojanni. Li stanno notificando, dalle prime ore di questa mattina, a Messina,  Misterbianco (CT) e Venezia, i Carabinieri del Comando Provinciale di Messina e del Nucleo Operativo Ecologico di Catania.

I particolari verranno resi noti nel corso di una conferenza stampa che si terrà alle 11 alla Procura della Repubblica di Messina.

(283)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.