Era ai domiciliari, ma lo beccano fuori casa con delle forbici in tasca: arrestato

foto della volante della polizia stradale di messinaL’uomo arrestato ieri pomeriggio dalla Polizia di Stato di Messina era già agli arresti domiciliari da qualche giorno, quando è stato beccato in giro per la città con un paio di forbici in tasca.

Il 27enne messinese, Giovanni Morgante, da qualche giorno era stato sottoposto al regime degli arresti domiciliari, è stato riconosciuto dai poliziotti delle Volanti, impegnati nel servizio di controllo del territorio, mentre camminava sulla pubblica via in zona Fondo Fucile. Il giovane, alla vista della pattuglia, ha aumentato la propria andatura, ignorando l’alt dei poliziotti e tentando di dileguarsi nei vicoli vicini ma è stato raggiunto e arrestato per il reato di evasione.

Il 27enne, con precedenti di polizia per furto e rapina, teneva inoltre nella tasca del giubbotto un paio di forbici con lama lunga 15 cm. Pertanto, è stato altresì denunciato per possesso ingiustificato di arma o oggetto atto ad offendere. Sarà giudicato stamani con rito direttissimo.

FONTE: Questura di Messina

(226)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *