Beccati a Giostra con 17 dosi di crac: arrestati due fratelli a Messina

Pubblicato il alle

1' min di lettura

La Polizia di Stato ha arrestato due persone a Messina per detenzione ai fini di spaccio di droga. Gli arresti sono avvenuti nel rione di Giostra nel corso dei servizi di controllo straordinari disposti sul territorio.

Nello specifico, i poliziotti delle Volanti hanno arrestato due fratelli messinesi, 38 anni il primo, 24 il secondo, entrambi con precedenti di polizia, resisi responsabili del reato di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.

I fatti risalgono al pomeriggio di ieri quando i due messinesi sono stati notati con fare sospetto in zona rione Giostra. Gli stessi alla vista degli agenti assumevano un atteggiamento particolarmente nervoso, pertanto sono stati fermati. La perquisizione, personale e domiciliare, ha portato al rinvenimento e sequestro di sostanza stupefacente, già suddivisa in 17 dosi, che  dalle successive analisi del locale Gabinetto di Polizia Scientifica è risultata essere crac. Sono stati rinvenuti e sequestrati, altresì, della sostanza da taglio, un barattolo contenente pochi grammi di marijuana, un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento.

Gli arrestati, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, sono stati sottoposti agli arresti domiciliari in attesa di rito direttissimo previsto per stamani.

FONTE: Questura di Messina

(1387)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.