Primo piano di Libero Gioveni - Consigliere comunale a Messina per il PD

Viabilità Messina. Libero Gioveni: «Urge trovare soluzioni per la Statale 114»

Pubblicato il alle

3' min di lettura

In un’interrogazione al Sindaco De Luca, all’assessore alla Mobilità Urbana Mondello e al dirigente dei Servizi Territoriali e Urbanistici Cardia, il consigliere comunale e capogruppo di Fratelli d’Italia Libero Gioveni chiede che venga trovata una soluzione per la viabilità della Strada Statale 114 di Messina.

Nello specifico, Gioveni parla del tratto di via Adolfo Celi, in cui mancherebbero i parcheggi per i residenti. «Al netto del futuro centro commerciale di Zafferia – si legge nella nota ufficiale – che ad oggi ancora esula dalla problematica della viabilità, urge trovare soluzioni per l’assoluta mancanza di parcheggi per i residenti».

La viabilità della S.S. 114 di Messina

Gioveni chiede quindi all’Amministrazione di trovare delle soluzioni per risolvere i disagi di diversi residenti della zona sud di Messina che non riescono a trovare un parcheggio, nel caos della viabilità cittadina.

«Se da un lato – continua Gioveni – è noto a tutti il fatto che negli ultimi anni la viabilità nel tratto della S.S. 114 compreso fra Minissale e Tremestieri ha aumentato i livelli di criticità per i crescenti insediamenti abitativi e commerciali, dall’altro forse non è altrettanto noto il fatto (o quanto meno forse non si dà la giusta attenzione) che vi sia tutto il tratto della via Adolfo Celi, in particolare quello a ridosso dello svincolo di San Filippo, che essendo totalmente sprovvisto di parcheggi, rischia di far implodere tutta la zona, con tutto ciò che ne consegue per gran parte dei residenti, non tutti purtroppo muniti di posto auto. Tanti sono, infatti, gli stabili di vecchia costruzione che non dispongono di posti auto, per cui i residenti, non potendo parcheggiare la propria auto sulla strada statale per i vigenti divieti di sosta (e dove questi non vigano vi sono le fermate degli autobus), sono
costretti a fare i salti mortali per trovare parcheggio.

Spesso alcuni di loro fino a qualche giorno fa utilizzavano persino il parcheggio privato di qualche grossa azienda commerciale ubicata nelle vicinanze, che però ultimamente sta ponendo rimedio modificando l’assetto dei propri spazi esterni (e quindi di fatto anche questa soluzione di fortuna è venuta meno); altri invece sono costretti a lasciare la propria auto nel non vicinissimo villaggio Cep percorrendo poi a piedi la distanza che li separa alle abitazioni, ma questo piccolo “sacrificio” può essere fatto solo quando non si hanno le pesanti borse della spesa in mano, quindi non sempre. Insomma, una situazione assai deficitaria e sempre più avvertita dai residenti, “rei” soltanto di abitare in degli appartamenti ubicati all’interno di condomìni senza posti auto».

Cosa chiede Libero Gioveni

Il consigliere chiede quindi di prendere atto della situazione sulla viabilità della zona sud di Messina, che insiste in modo partcolare sulla Statale 114. «È evidente – conclude il consigliee comunale – che bisogna pur venire incontro a questi cittadini della zona sud mettendoli nella condizione di poter parcheggiare la propria autovettura visto che certamente in tasca non la possono mettere. Pertanto, chiedo quali soluzioni tecniche e viarie l’Amministrazione intenda adottare a breve termine per rendere più agevole la sosta della propria autovettura a tutti i residenti della via Adolfo Celi non muniti di posto auto».

 

(78)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.