Vaccino anti-covid, Musumeci: «Sì alla terza dose, aspettiamo che il Governo decida»

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, in visita a Messina, si dichiara favorevole alla terza dose del vaccino anti-covid e attende indicazioni da Roma: «Appena il Governo avrà deciso, noi ci adopereremo come abbiamo fatto finora. Bisogna fare tutto il possibile per aggredire questo pericoloso e criminale virus».

Mentre si attende il via libera dalla commissione tecnico scientifica dell’Aifa (Agenzia Italiana del Farmaco) sulla somministrazione della terza dose per le persone immunodepresse e per gli over 80 – che dovrebbe arrivare nelle prossime ore –, il governatore siciliano risponde alle domande dell’agenzia di stampa Italpress e si dichiara «assolutamente favorevole» al richiamo. L’ipotesi attualmente sul piatto a livello nazionale è quella di arrivare entro fine anno a concludere le somministrazioni per soggetti fragili e over 80, per poi proseguire con gli operatori sanitari.

Intanto, il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, non ha dubbi: «Sono assolutamente d’accordo con il Governo e con chi all’interno del Governo pensa alla terza dose. La diffusione della variante mette in difficoltà la comunità nazionale e in alcuni casi rischia di vanificare persino lo sforzo del vaccino. Ecco perché credo che si debba fare tutto ciò che è possibile fare per aggredire questo pericoloso e criminale virus e restituire serenità alla nostra comunità. Non appena da Roma arriveranno le indicazioni e, soprattutto, appena il Governo avrà deciso e formalizzato per la terza dose, noi ci adopereremo come abbiamo fatto finora, sperando che la riluttanza, la resistenza di una sparuta minoranza di siciliani di fronte al vaccino possa essere superata».

(62)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.